Assicurazioni vita. Tipologie e caratteristiche principali

Il corso della nostra vita è costellato da tanti imprevisti. Situazioni inevitabili che non possiamo prevedere né tanto meno controllare, poiché assolutamente improvvise e ineluttabili. Malattie, incidenti e morte possono colpire la nostra persona come la nostra famiglia, in modo totalmente inaspettato. Queste evenienze rappresentano le principali ragioni che ci spingono a valutare un eventuale stipula per una polizza vita. Con un’assicurazione sulla vita possiamo contare su capacità finanziarie che rappresentano una reale opportunità per affrontare serenamente eventi quali malattie gravi o decessi. Ecco perché una
polizza sulla vita rappresenta oggi il modo più semplice e sicuro per prendersi cura dei propri cari in casi di premorienza.

Le caratteristiche principali che differenziano le polizze assicurative cosiddette “rischio vita” sono quelle tra le assicurazioni vita chiamate temporanee, che vengono consigliate a chi ha familiari a carico come a chi ha stipulato un “prestito delega”, e quelle assicurazioni dette permanenti, che coprono l’assicurato finché esso è in vita. La durata dell’assicurazione vita determina la principale differenza tra le assicurazioni temporanee e quelle permanenti. L’assicurazione sulla vita temporanea rappresenta la scelta ideale per tutti coloro che per un determinato periodo hanno un familiare a carico o deve rimborsare un prestito importante, ecco perché alcuni prestiti, come appunto il prestito delega, prevedono la stipula di un’assicurazione nelle clausole
contrattuali. L’assicurazione sulla vita permanente invece copre l’assicurato, così come la sua famiglia, sino a che è in vita. Ma le polizze assicurative sulla vita si differenziano anche in base alla quantità di assicurati presenti nello stesso prodotto; esistono infatti assicurazioni vita collettive, nelle quali la stessa polizza protegge indipendentemente diverse persone, e altre tipologie di assicurazioni individuali, che proteggono invece solo il beneficiario della polizza. Le prime sono soprattutto adatte a persone che viaggiano frequentemente, mentre le seconde risultano essere particolarmente convenienti per famiglie con ipoteca sulla casa.

Una polizza sulla vita oggi viene percepita come un vero e proprio investimento sul proprio futuro. Quando vi troverete a dover scegliere la polizza vita più adatta alle vostre esigenze, tra le molteplici offerte proposte dal mercato odierno, vi accorgerete che non è affatto un compito semplice. La vasta scelta disponibile infatti potrebbe implicare differenze sostanziali per quanto concerne sia le prestazioni che i vantaggi. Sarà bene ricordare sempre che una assicurazione sulla vita deve essere prima di tutto un beneficio per l'assicurato, e non un semplice costo aggiuntivo. Ecco perché, prima di effettuare qualsiasi decisione in proposito ci si dovrà documentare accuratamente, ponendo alcune semplici domande e specificando in modo preciso quelle che sono le proprie necessità, come ad esempio, indicando il periodo in cui si vorrà essere assicurati, come anche l’importo di cui la propria famiglia avrà bisogno in caso di decesso, e quali sono gli eventuali elementi di rischio, quando presenti. Un discorso particolare è quello che concerne la tipologia del premio contrattato; questo può essere fisso e costante o variabile, in base all’età dell’assicurato. La vostra scelta in proposito determinerà le condizioni come le prestazioni della vostra polizza.

Comments are closed.