In Italia sono in crescita gli investimenti immobiliari

In Italia sono in crescita gli investimenti immobiliari

Nei primi 9 mesi del 2017 sono cresciuti in maniera sostanziale gli investimenti immobiliari. I dati parlano chiaro: il mercato immobiliare italiano sta facendo segnare un numero crescente di investimenti, per un valore complessivo pari  circa 7,1 miliardi di euro nei primi tre trimestri dell’anno. In attesa di conoscere i dati del quarto e ultimo trimestre, la situazione che emerge è abbastanza netta e delineata. A rendere noto il tutto è stata una ricerca di Cbre.

Dalla stessa è emerso che il terzo trimestre del 2017 ha visto ben 1,4 miliardi di euro investiti nel settore immobiliare. A dire il vero, in confronto al trimestre precedente, si è avuto un lieve calo, ma questo sottolinea che il trend è assolutamente positivo.

Stando a quanto si evince dallo studio, anche il settore degli hotel ha avuto un’impennata, arrivando a quota 194 milioni di euro. Il settore della logistica, invece, fa segnare un aumento pari al 122%, arrivando a 84 milioni di euro. In calo, invece, il settore retail, che ha incassato da investimenti 188 milioni di euro, rispetto agli 800 milioni registrati nel medesimo periodo del 2016.

Chi investe? In gran parte si tratta di capitale straniero di chi ha deciso di investire nel nostro paese, che ha delle grandi potenzialità. Volendo dare qualche dato, possiamo dire che gli investimenti stranieri sono stati di ben 760 milioni nel terzo trimestre del 2017, che rappresentano il 54% del totale.

Dove si investe? Guardando le due città principali, Roma e Milano, si notano andamenti differenti. Ad esempio, a Milano sono stati effettuati investimenti in crescita, per un totale di 724 milioni di euro, pari al 116%, mentre a Roma gli investimenti registrati sono in calo e si assestano attorno ai 226 milioni di euro.

Come Investire oggi: come procedere per non sbagliare

Alla luce di quanto detto, comeinvestire oggi e su quali tipologie di beni e quali settori si dovrebbe puntare? Parafrasando gli esperti di AffariMiei.biz con il dire che non c’è un investimento sicuro al 100%, dato che si tratta sempre di un rischio che ci si deve assumere.

Tuttavia, investire è il modo migliore per far fruttare i propri risparmi e, pertanto, sempre più italiani sono interessati a farlo.

Si deve sempre tenere a mente che più aumentano i rischi, più un investimento è redditizio: per questo, ad esempio, comprare azioni dà degli interessi abbastanza alti. Al pari, acquistando i titoli di Stato di paesi emergenti si ha un profitto maggiore rispetto all’acquisto dei titoli tedeschi, ma aumentano anche i rischi.

Oggi si parla molto delle obbligazioni Venezuela 2027 come strumento di investimento. Sono molto redditizie perché, per quella che è la situazione del paese ora come ora, i rischi da assumersisono molto alti, specialmente se si investe sul lungo periodo.

Un discorso molto simile va fatto anche per quanto riguarda le azioni. Il rischio, sebbene possa far guadagnare di più, spaventa gli investitori, soprattutto chi non ha grandi somme a propria disposizione.

Per questo motivo, si tendono a cercare degli investimenti sicuri, come quello nel settore immobiliare, ad esempio. A conti fatti, questo tipo di investimento risulta essere sempre molto positivo e redditizio, perché lo si vede come un qualcosa di solido e concreto.

Oltretutto, molti spunti vengono anche dalla rete: oggi come oggi, infatti, ci sono diverse community e siti specializzati che si interessano di investimenti e consigli per affrontare il tutto nel migliore dei modi, scegliendo solo qualcosa di effettivamente utile.

Comments are closed.