Occhio non vede…………..ladro che fugge!

 

No, tranquilli non vogliamo stravolgere un proverbio tanto antico quanto apprezzabile ed intelligente.

Vogliamo solo porre l’accento su un aspetto spesso sottovalutato nella progettazione di un buon impianto di allarme casa, quello della videosorveglianza antifurto.

Quasi sempre, gli esperti di settore lo confermeranno, un po’ a causa della crisi economica, un po’ per mancanza di informazioni, l’utente che si avvicina per la prima volta al problema, è pervaso dalla convinzione che per impianto di allarme debba necessariamente intendersi quello che suona la passaggio del ladro per richiamare l’attenzione dei terzi.

E’ chiaro che questo concetto, per quanto primitivo e limitatamente efficace, ha subito nel corso degli anni, più che uno sconvolgimento, un sostanziale adeguamento all’innovazione tecnologica che ha, per fortuna, elevato i propri standard qualitativi.

In una moderna accezione di impianto di allarme casa bisognerà pertanto prendere in considerazione funzioni fino a questo momento non ritenute di fondamentale importanza, quali ad esempio quella del preallarme.

Facciamo un esempio classico, quasi accademico, quello della villetta bellissima su più di un piano, isolata in una altrettanto bella zona di collina.

Appare evidente che, a questo tipo di situazione si attaglino necessità diverse da quelle necessarie alla tutela di appartamenti in condominio.

Va da sé, come ognuno di noi comprenderà, che le necessità difensive di questo tipo di immobile debbano necessariamente prevedere strumenti in grado di rilevare l’eventuale presenza di malintenzionati molto prima che questi riescano solo ad avvicinarsi all’immobile.

In tale ottica, la funzione di preallarme è di fondamentale importanza. Essa potrebbe essere efficacemente realizzata attraverso un adeguato sistema videosorveglianza antifurto, posizionato in punti strategici, magari di passaggio obbligato per chiunque volesse avvicinarsi all’abitazione.

Oggi, per fortuna, situazioni come quella testè descritta non fanno più paura grazie alla capacità di ricerca ed innovazione tecnologica di imprese italiane leader di settore molto attive sul web.

Da pochissimi giorni ve lo confermerà una ricerca mirata in rete alla voce BATCAM, sono disponibili apparecchiature di sconvolgente efficacia, attraverso le quali sarà possibile realizzare un impianto di videosorveglianza antifurto con modalità mai viste prima.

Indubbiamente la videosorveglianza antifutro diventa fondamentale per migliorare la sicurezza della casa o dell’ufficio, innanzitutto è una tutela personale maggiore anche quando si è all’interno ma diventa prioritaria nei momenti di assenza. Sistemi simili aumentano anche il valore dell’appartamento o dello studio rendendoli più appetibili anche a livello commerciale.

Discrezione e sicurezza diventano i punti chiave dei nuovi sistemi di videosorveglianza.

 

 

Comments are closed.