Il risparmio energetico: 10 mosse per salvaguardare l’ambiente e limitare le spese

Il modello energetico del nostro pianeta, fatto di sprechi e diseguaglianze, non vanta una connotazione sostenibile. Se le energie non rinnovabili sono sempre più scarse, e vantano costi elevati per la loro estrazione, l’utilizzo delle fonti rinnovabili non è ancora così evoluto da permetterci soluzioni a misura d’ambiente.

Per questo è necessario agire con immediatezza, anche nel quotidiano. Ciascuno di noi può fare qualcosa per l’ambiente a partire dal risparmio energetico con poche e semplici mosse, che devono diventare una buona pratica costante. Dieci utili step a salvaguardia dell’ambiente che ci permettono anche un taglio sulle spese.

– Risparmiare energia …

Prima ancora di pensare ad utilizzare energie rinnovabili, o meno inquinanti, l’imperativo deve essere: risparmiare energia. E quindi ricordiamoci di spegnere gli stand-by, controllare l’etichetta energetica degli elettrodomestici, scegliere le lampadine a basso consumo, fare un bucato intelligente, usare al meglio il frigorifero e utilizzare la lavastoviglie per evitare sprechi.

– Pensiamo alla casa …

L’abbondanza di combustibili del passato ha fatto si che si costruisse e si abitasse in maniera sbagliata. Per abitare al meglio nelle nostre case è bene che si perfezioni la tenuta termica con piccoli accorgimenti ma anche investimenti oculati, magari aiutati da esperti del settore. La prima regola è niente spifferi. Si prosegue con la necessità di areare i locali, evitare temperature tropicali, chiudere le ante di notte abbassare le tapparelle o tirare le tende, verificare l’efficienza della caldaia, spurgare l’aria dai radiatori, installare valvole termostatiche sui termosifoni, coibentate le pareti, installare doppi vetri, tenere chiusa la porta dei locali non utilizzati, e dulcis in fundo usare mobili di legno locale o certificato.

– Riduciamo i rifiuti …

La prima cosa da fare è ‘acquistare’ meno rifiuti e tenere sempre ben presente la regola delle 3 R: Riduci, Riusa e Ricicla.

Consigli utili sono ad esempio comperare prodotti alla spina, fare a meno delle buste di plastica, differenziare e compostare.

– Dal sole e dal vento l’energia di cui abbiamo bisogno …

Per ridurre la dipendenza dai combustibili fossili diminuire l’emissione di sostanze inquinanti e risparmiare affidiamoci al solare termico, al fotovoltaico e all’oggettistica solare.

– Limitiamo lo spreco d’acqua …

Dove è possibile beviamo acqua di rubinetto, utilizziamo apparecchi per depurare e gasare, acquistiamo acqua minerale locale. Inoltre meglio farsi una doccia piuttosto che un bagno.

– Il cibo fra etica e risparmio …

Il risparmio energetico arriva anche da un uso consapevole del cibo. E’ utile consumare meno carne,  privilegiare prodotti eticamente certificati, scegliere prodotti locali e di stagione.

– Focus sulla mobilità…

E’ bene quando possibile spostarsi a piedi, usare la bicicletta e i mezzi pubblici e ‘guidare’ efficiente.

– L’unione fa la forza …

E’ utile partecipare o formare un gruppo d’acquisto (GAS), grazie al quale si può organizzare al meglio la spesa dai piccoli produttori locali, ridurre tempi e prezzi.

– Eco Bonus 65% per il risparmio energetico …

Fino al 31 dicembre 2015 è possibile utilizzare l’ecobonus del 65%  per il risparmio energetico.

– E dulcis in fundo è utile diffondere le informazioni fra amici e parenti …

 

 

 

 

 

Pensione anticipata: nuova procedura di esodo

Cambia il calcolo dei contributi per la pensione anticipata concessa dalla Riforma Fornero ai lavoratori anziani tramite incentivi all’esodo: procedura e istruzioni INPS.

The post Pensione anticipata: nuova procedura di esodo appeared first on PMI.it.


PMI.it

Lavoro: legge ad hoc in Emilia Romagna

La Regione Emilia Romagna promuove una legge per favorire l’inclusione sociale di soggetti svantaggiati per inserirli nel mondo del lavoro, anche tramite incentivi alle aziende che assumono.

The post Lavoro: legge ad hoc in Emilia Romagna appeared first on PMI.it.


PMI.it

Smart working, incentivo all’occupazione

Riduce i costi, libera risorse, crea lavoro, migliora la vita dei dipendenti, contrasta la disoccupazione: imprese italiane favorevoli allo smart working, ma con incentivi statali e agevolazioni fiscali.

The post Smart working, incentivo all’occupazione appeared first on PMI.it.


PMI.it